Lavanderia: consigli utili


La lavanderia deve essere prima di tutto praticità. Se la metratura della nostra casa lo permette è veramente utile creare uno spazio da dedicare al bucato e perché no anche alla stireria. 

In base alla dimensione della vostra casa la lavanderia potrà occupare una stanza, un piccolo ripostiglio oppure essere integrata all'interno di un mobile del bagno.

Se ben progettata, deve permettere di riporre tutto in ordine, avere ampie superfici semplici da pulire e di facile manutenzione, avere un arredamento gradevole e spazi ben organizzati per garantire il massimo contenimento possibile.

È un’ambiente di servizio ed è quindi importante studiare dove posizionarlo per evitare che fastidiosi rumori si diffondano negli ambienti principali.

Se si decide di creare una stanza dedicata alla lavanderia è importante che ci siano determinate caratteristiche dimensionali e impiantistiche.

In generale serve che ci stia la lavatrice con lo spazio per potervi accedere, oltre almeno uno spazio per conservare i detersivi, i panni sporchi e gli accessori utili al lavaggio.

In molti casi oltre alla lavatrice è necessario prevedere anche lo spazio dell’asciugatrice, in particolare in appartamenti dove non è possibile avere uno spazio per stendere i panni ad asciugare. Va comunque considerato che i due elettrodomestici possono anche essere posizionati a castello (uno sopra l’altro) per guadagnare un po’ di spazio in più, stando attenti che le dimensioni dei modelli siano effettivamente compatibili (meglio sempre chiedere al rivenditore).

Utile in lavanderia prevedere, soprattutto se ricavata come stanza a parte, anche uno spazio per una vasca lavabo abbastanza profonda e capiente per i lavaggi a mano e se possibile per uno stendibiancheria per chi comunque non vuole rinunciare a stendere qualche indumento senza metterlo in asciugatrice (utile soprattutto per evitare di far funzione l’asciugatrice per pochi panni consumando inutilmente energia).

Ad oggi ci sono molte strutture che permettono di fissare a muro piccoli stendibiancheria ripiegabili e salvaspazio.

Per quanto riguarda gli impianti è fondamentale che ci siano i collegamenti idraulici di lavatrice e lavello e le prese di corrente per la lavatrice e l’asciugatrice (muniti di interruttore che possa disinserirne l’operatività in casi di guasto degli elettrodomestici, come richiesto dalla normativa).

È importante comunque creare una buona luminosità nell'ambiente, meglio ancora se oltre alla luce artificiale è possibile avere anche una finestra per permettere l’areazione della stanza. In mancanza della finestra è consigliabile prevedere di far montare un’areazione forzata, considerando che gli elettrodomestici della lavanderia e i panni stesi ad asciugare producono un alto tasso di umidità che nel tempo potrebbe provocare condensa e muffa alle pareti.

Per la lavanderia in generale si prediligono colori pastello chiari o il bianco che spesso è associato al colore del pulito, ma comunque non guasta considerare qualche accessorio o qualche finitura di armadi o piani colorata o con un effetto materico. 

Gli elettrodomestici possono essere nascosti all'interno di mobili contenitori o lasciati a vista in base alla preferenza, considerato che ad oggi gli ultimi modelli sul mercato non trascurano l’estetica.

Con le giuste soluzioni e l’attenzione nei dettagli anche la lavanderia può diventare uno spazio accogliente dove è bello rimanerci anche a stirare, magari con della buona musica in sottofondo.

#orbitarchitettura #legoinorbita #lavanderia #lavatrice #asciugatrice #architettura #design #ristrutturazione #arredo #interiordesign

OrBiTa S.r.l.

Sede Legale: Via San G. Cottolengo n. 32

20143 Milano
Ufficio: Corso di Porta Nuova n. 46B

20121 Milano
C.F. e P. Iva: 10564220969

M@il: info@orbitarchitettura.it

Telefono 02.87169561

  • Facebook - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle
  • LinkedIn - Bianco Circle
  • YouTube - Bianco Circle
  • Pinterest - Bianco Circle
130x28_white.png
badge86_25@2x.png
Archiproducts_Ambassador-Badge-Light.png